Il Gargano e il culto dell’Angelo

 

L’apparizione di San Michele Arcangelo sul Gargano consacra quest’area della Puglia come luogo religioso. Durante il Medioevo si impone infatti una variazione nel percorso dei pellegrini provenienti da Roma e diretti in Terra Santa: la tappa del Santuario di San Michele, l’Arcangelo guerriero caro ai Longobardi.

La variante del percorso si immerge nella vastità del Tavoliere per incontrare due splendide città d’arte: Lucera e San Severo. Si svela infine Monte Sant’Angelo, che diviene ben presto città Santa insieme a Gerusalemme, Roma e Costantinopoli.

Scoprite questo itinerario attraverso la via Micaelica, la strada lastricata di miracoli, da ripercorrere lentamente, passo dopo passo sulle orme degli antichi viandanti.

 

Itinerari:

  • Via Micaelica
  • Questo sito utilizza i cookies. Utilizzando il nostro sito web l'utente dichiara di accettare e acconsentirne all’utilizzo. Per maggiori informazioni clicca qui.OK