La Grecia

 

L’Epiro si estende nella parte nord occidentale della Grecia. Si tratta della regione più settentrionale della penisola greca, occupando la punta sudorientale dell’Europa. La catena montuosa del Pindo, con la cima più alta che svetta a 2.600 metri, corrisponde alle Prefetture di Ioànnina con sede a Ioànnina, di Arta con sede ad Arta, di Preveza con sede a Preveza e di Tesprozia con sede ad Igoumenitsa.

Capoluogo dell’Epiro è Ioànnina situata nella parte nordoccidentale. Occupa una superficie di 9.203 kmq coprendo il 6,7% dell’intera superficie del Paese. La popolazione ammonta a 336.392 abitanti.

Dal punto di vista geomorfologico, l’Epiro è soprattutto formato da rilievi montuosi e caratterizzato dalla massiccia presenza di acque superficiali. Il viaggio verso questa destinazione somiglia ad un gioco della fantasia.

La sua lunghissima storia, i miti, le leggende, le tradizioni ricompaiono ad ogni angolo con i siti archeologici, i monumenti storici, i musei archeologici, etnografici, moderni, di storia che organizzano spesso mostre interessanti, ma anche attraverso altre forme artistiche come la musica, la letteratura e gli usi e costumi entrati nel sangue delle giovani generazioni come potrà ammirare ogni visitatore.

Un elemento imprescindibile dell’Epiro nonché del suo patrimonio culturale e religioso sono i monumenti dell’ortodossia greca, conservati sino ad oggi. Essi rappresentano importanti poli di attrazione del turismo in genere e del turismo religioso anche per il fatto che la maggior parte sono tuttora centri di culto attivi. I monumenti religiosi come chiese, monasteri, basiliche e cappelle di epoca bizantina e post-bizantina, che costellano l’intera area, suscitano l’ammirazione per la loro storia, il particolare stile architettonico e in molti casi, per la rara e preziosa decorazione interna con icone, mosaici e affreschi.

 

Ioànnina

Ioannina è la città più grande e popolosa dell’Epiro, caratterizzata da miti, leggende e tradizioni, sorge sulle rive del lago Pamvotida – immortalato in molti canti popolari – ad un’altitudine di 470 metri.

La prima menzione della città di Ioannina la troviamo in testi storici risalenti al VI secolo d.C. Nel corso del tempo, dal periodo bizantino a quello ottomano, fino ad arrivare ai nostri giorni, Ioannina è stata un importante centro culturale e commerciale e anche oggi, con le sue moderne infrastrutture, offre un ampio ventaglio di attività e di forme alternative di turismo (religioso, agrituristico, sportivo, congressuale, ecc.).

I monumenti, le antiche dimore sparse nei vari quartieri della città, assieme alla bellezza naturale del paesaggio e alla calda ospitalità degli abitanti del posto, creano un “mosaico” culturale davvero unico, che è stata una delle caratteristiche fondamentali della storia, la tradizione e la cultura della città nel corso dei secoli.

Percorrete gli itinerari culturali, per scoprire il patrimonio storico e gli splendidi luoghi che preservano le più importanti testimonianze d’interesse archeologico, religioso, culturale e turistico.

Questo sito utilizza i cookies. Utilizzando il nostro sito web l'utente dichiara di accettare e acconsentirne all’utilizzo. Per maggiori informazioni clicca qui.OK